News

Le informazioni della Lista Immagini (Showlist) non sono configurate

Parco Gattini - A dispetto per chi ha dichiarato il tabellone di coppa"senza criterio", i quarti di finale hanno presentato 3 gare su 4 combattute e tirate, per fare un'analisi più completa: a tre gare su quattro non sono bastati i tempi regolamentari per dichiarare una squadra vincente, addirittura, due di queste tre sono finite ai rigori (27 realizzati su 35).
Milan dunque costretto a rivivere Instambul, esce dai giochi grazie al tenace e sempre vivo Cagliari, che oltre rimontare il 3 a 0 rossonero, vede infortunarsi il portiere Losito al 4' minuto del tempo supplementare compromettendo il proseguo della gara ed eventuali calci di rigore. Ma la resistenza è di tutti, e il Cagliari ha combattuto e resistito entrambi  i tempi supplementari contro l'armata venezia-Andrulli-giordano, per poi battere i rossoneri 13 a 12 ai calci di rigore.  Lotteria dei calci di rigori inevitabile anche tra Pescara e VARESE, finisce Per 2 a 1 dopo un 5 a 5 divertente nel tempo regolamentare, belle giocate da far dimenticare categoria e classifica di entrambe le squadre ma alla fine(giusto così) i rigori hanno trionfato e con loro la Vecchia Volpe Pescara, titolo già approdato in semifinale nella stagione 2012/2013 e poi vincente della stessa edizione di coppa nella finalissima contro il Grande Chievo. Rigori scongiurati invece tra Inter e Sassuolo, grazie al goal di Emanuele Giordano siglato al quinto minuto del  primo tempo supplementare, dopo che la gara si è conclusa già dal primo tempo, sul risultato di 1 a 1. Riserva poco spettacolo con tanto divario tecnico la gara tra Bari e Novara, finita 9 a 2 per i galletti trascinati dai soliti Gisonna-Conte-Domenichiello, già protagonisti nella gara contro il Palermo.

sport village

sport village

preparazione miniatura youtube wansport