News

News

Gio 02 December 2021 234

Serie A Green House | 13^ Giornata | Milan e Napoli tutto facile! Il Cagliari vince di misura

in Serie A by Super User
Mentre Napoli e Milan passeggiano rispettivamente contro Crotone e Genoa, il Cagliari stenta ma vince contro L’imprevedibile Parma. Vince anche la Samp, questa volta la vittoria e… leggi tutto...
02 Dic 2021 16

FANTABUE: GRUMENTUM MATERA SFIDA LA SERIE A

Matera Grumentum USD , è lieta di annunciare una fantastica iniziativa sociale,… leggi tutto...
25 Nov 2021 247

Serie A Green House | 12^ Giornata | Il Sassuolo risale la classifica

Il Sassuolo risale la classifica. Vincono Crotone e Lazio. La Juve non si presenta.… leggi tutto...
19 Nov 2021 291

Serie A Green House | 11^ Giornata | A tutta Samp!

Blucerchiati da soli in Vetta. Napoli al passo. Il Cagliari non ne approfitta! Sono… leggi tutto...
12 Nov 2021 240

Serie A Green House | 9^ e 10^ Giornata | Il Milan è primo, inseguono in molti!!!

Settimana piena, completata la nona e decima giornata. Classifica che dopo questi due… leggi tutto...
leggi tutto...

 

Mentre Napoli e Milan passeggiano rispettivamente contro Crotone e Genoa, il Cagliari stenta ma vince contro L’imprevedibile Parma. Vince anche la Samp, questa volta la vittoria e tutt’altro che facile visto che di fronte si è ritrovata l’Atalanta di Rino Lamacchia che hanno giocato la più bella partita del campionato. Complice della vittoria dei campioni in carica, il portierone Angelo Coretti in splendida forma. Va in doppia cifra il Sassuolo contro l’Udinese, mentre il Torino cade contro lo Spezia. Vittoria di misura per il Verona contro la Juventus. Di misura anche il Venezia contro la salernitana, mentre Inter e Roma pasticciano rispettivamente contro Lazio e Roma. Nella classifica ufficiale c’è il distacco del gruppo di testa formato da Sampdoria sola in testa, Napoli secondo e Milan e Cagliari che allungano di tre punti sul Torino raggiunto dal Sassuolo e punzecchiato dal Verona che è ad un solo punto dai piemontesi. Centro classifica statico ma comunque combattuto con la lazio che grazia a questa vittoria ai porta a 19 punti distaccando il Crotone e speronando lo Spezia mentre in coda c’è sempre la Juventus unica squadra senza vittoria.

Il punto di Giovannelli: Ci si aspettava qualcosa in più dal Sassuolo che pur avendo più o meno la stessa rosa di 2 anni fa non è decollato come gli altri anni, complici le assenze di giocatori importanti e complice anche la Super Samp che di assenze ne ha avute ben poche con la panchina sempre stracolma. Ma al di là di presenze ed assenze i blucerchiati giocano un calcio veloce e spettacolare che merita il primo posto. Solito Napoli, composto, organizzato e unico: senza sconfitte. Il Milan dello Scudetto dei vecchi tempi sembra essere tornato da sottolineare che a parte Lasalvia, Paradiso, Di Pede, Venezia e Andrulli della vecchia guardia non c’è più nessuno. Tra tante sorprese di questo campionato c’è il Cagliari, completo in tutti i reparti e Capace di battere chiunque lo ostacola. Parlavamo di sorprese e quindi parliamo anche di Torino, Verona e Venezia (quest’ultima sconosciuta ai fanta-bookmakers perché new entry). I piemontesi sono all’ennesima stagione di un gruppo consolidato e si sa, parlare di gruppo in questo campionato è quasi da scudetto e se per far gruppo al Torino ci sono voluti 4-5 anni, un gruppo ben consolidato in tempi brevi è il Verona, anch’egli completo in tutti i reparti. Deludono ogni aspettativa Atalanta, Parma e Inter: L’Atalanta fa un buon gioco, delle belle giocate ma a mancare sono i risultati che contano; stessa cosa vale per il Parma: tanto gioco, tanta voglia ma la classifica racconta un copione diverso. Copione ben differente per l’Inter, vista La Rosa, ci si aspettava non meno del quinto posto anche se a penalizzare i neroazzurri sono state le tante assenze di inizio campionato. Viaggia bene la Lazio, qualche sconfitta immeritata la penalizza in classifica ma anche le aquile sia nel gioco che nell’atteggiamento stanno convincendo in maniera sorprendente. Chi non convince in maniera sorprendente è la Juve, i bianconeri nonostante nomi importanti in rosa tra cui i veterani Ventura, Marsico, Vizziello, Gaudiano, Moscatello e l’ultimo arrivato bomber Casamassima, non riescono ad uscire dal fondo della classifica collezionando solo un punto da inizio stagione. Brilla a tratti il Crotone, ma ottima stagione (per ora) dei rossoblu guidati da mr. player DeSalvo costretto in panchina per un brutto infortunio ma comunque partecipe a guidare la propria squadra per il proseguo della stagione. Chi sorprende tutti è la baby Salernitana composta da giocatori tutti giovanissimi: la classifica parla chiaro, solo 8 punti per i campani ma ogni squadra che si ritrova d’avanti, trema (ragionevolmente) vista l’età media della squadra che si aggira sui 22 anni. Deludente la stagione di Roma, Fiorentina e Bologna: a maggior ragione quella dei giallorossi ben organizzati nel gioco, etá media invidiabile ma i risultati, a parte il pareggio (quasi vittoria) contro il Sassuolo non vanno assolutamente a favore dei laziali. Mentre annata fin quì buia per Fiorentina, Genoa e Bologna. Non delude l’Udinese: Bianconeri penultimi in classifica ma primi in assoluto per molti aspetti tra cui voglia di giocare e divertirsi e nonostante gli scarsi risultati i friulani non hanno mai disertato il campo ma al contrario sono sempre presenti, puntuali e soprattutto divertiti e divertenti.

 

 

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

VEDI FOTOGALLERIA

 

 

Matera Grumentum USD , è lieta di annunciare una fantastica iniziativa sociale, sportiva:
A fine girone di andata del campionato di eccellenza lucana, e a fine girone di ritorno del suddetto campionato, una selezione dei migliori calciatori che militano nelle diverse compagini amatoriali facenti parte del campionato di Serie A, della Fantalega Matera, per la stagione agonistica 2021-22, sfideranno presso lo Stadio XXI Settembre Franco Salerno di Matera, la prima squadra del Matera Grumentum.
Il calcio e' passione, il calcio aggrega...


 

Blucerchiati da soli in Vetta. Napoli al passo. Il Cagliari non ne approfitta!

Sono passati 11 turni e la classifica viene di nuovo stravolta. Nessuno scontro diretto è stato complice di questo stravolgimento di posizioni, ma la classifica ad oggi, da ragione alla Sampdoria. Ragione conquistata grazie alla vittoria a tavolino dei blucerchiati sull’assente Fiorentina non presentatasi sui campi dello SportVillage per mancanza di giocatori. Ad inseguire i blucerchiati sono in tanti, ma numero alla mano, sono Napoli e Milan le squadre col fiato sul collo dei campioni in carica e non solo per la tenacia e la continuità: entrambe le squadre hanno osservato il proprio turno di riposo. Il secondo posto dei partenopei è consolidato grazie alla vittoria sulla Lazio mentre il terzo posto dei rossoneri vede colpevole proprio il turno di riposo osservato in quest’ultima giornata. A parità di punti, insieme al Milan c’è il Cagliari che non ha saputo approfittare del sorpasso perché fermato da un ottimo Spezia: gara che si è conclusa con un pareggio. Non molla il Torino che umilia il Bologna e non molla neanche il Verona che batte di misura l’Atalanta in una gara bellissima e caratterizzata da tantissime azioni e capovolgimenti di fronte. Vince anche il Sassuolo contro un insolito Crotone ma si sa, i neroverdi di Mr Larotonda stanno ricoprendo il ruolo del gigante che dorme pronto a svegliarsi e a dire la sua sia con il bel gioco che con il risultato. 3 punti anche per il Venezia che fino a metà del secondo tempo ha rischiato di farsi sorprendere da una bella Udinese, gara che è finita con non poche polemiche da parte dei bianconeri. Ritrova la vittoria il Parma, contro una Juventus che ha dovuto affrontare quasi tutta la gara in 6 per un infortunio e la solita panchina vuota ma c’è da sottolineare che al triplice fischio del direttore di gara la Juve ha attaccato i gialli blu mettendoli in serie difficoltà rischiando il pareggio.
Vince anche l’Inter e questa volta lo fa senza problemi, costringendo la Roma ad inseguire lo svantaggio per tutta la gara. Seconda vittoria consecutiva per la baby Salernitana, i campani escono vittoriosi sul Genoa ma soprattutto risalgono la classifica agganciando sia i liguri che i Bologna respirando sempre più, aria di salvezza.
 

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

VEDI FOTOGALLERIA

 

 

 

Il Sassuolo risale la classifica. Vincono Crotone e Lazio. La Juve non si presenta.

Giornata conclusa come da copione e iniziata con la vittoria del Sassuolo sull’Inter. Vince ancora a tavolino la Sampdoria, questa volta è la Juventus a non presentarsi. Quindi la Samp è lì, prima in classifica e a mantenere alta l’attenzione ci sono le “tante” inseguitrici. A parte il Verona sconfitto dal Napoli, tutte (Napoli compreso) hanno incassato i 3 punti utili per rimanere in scia: Milan e Cagliari battono rispettivamente Roma e Atalanta mentre il Torino non fa sconti neanche alla Fiorentina. Torna a vincere il Crotone, i rossoblu battono l’Udinese e si piazzano a metà classifica ad un solo punto dalla Lazio che esce vittoriosa contro la Salernitana. Infine a fare da ponte tra centro e alta classifica ci sono Spezia e Venezia, entrambe vincenti contro Genoa e Bologna.

 

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

VEDI FOTOGALLERIA

 

 

 

 

Settimana piena, completata la nona e decima giornata.

Classifica che dopo questi due turni vede il Milan solo al primo posto con 25 punti e un turno di riposo da affrontare. Rossoneri che hanno guadagnato 6 punti su sei in quest’ultima settimana imponendosi nel derby e contro il Torino. Inseguono Sampdoria e Cagliari, quest’ultima battendo prima la Roma e poi la Fiorentina. Bottino pieno anche per i Campioni in carica della Sampdoria: sofferenza ma vittoria contro l’ormai consolidato Venezia contro il solito vivace e sfacciato Parma. Punti utili anche per il Sassuolo e il Napoli che si sono scontrati nell’ infrasettimanale maturando un divertente e povero pareggio mentre nel weekend entrambe si sono divertite a suon di goal rispettivamente contro Atalanta e Fiorentina. Un solo punto in due partite per il Verona, sconfitto dal Torino e bloccato dal sorprendente Crotone. Nel doppio appuntamento Incassa un punto d’oro l’Inter, che dopo il derby ha ottenuto un pareggio brillante e strameritato (in difetto) contro i Veneti di Irsina. Continua la striscia negativa di Udinese e Juventus rispettivamente fermi a 3 punti e 1 un punto nel fondo della classifica: entrambe, insieme a Fiorentina e Roma non hanno “recuperato” nessun punto: l’Udinese perde contro Spezia e Lazio, Mentre i bianconeri di Torino cadono contro Lazio e Atalanta. Respira la Salernitana, i granata, se pur in 2 partite, conquistano 3 punti importanti per la scalata alla salvezza battendo la Roma e dimostrando di essere una squadra molto tenace, dove l’età fa la differenza. Bene anche il Parma, 3 punti nel doppio appuntamento per i romagnoli conquistati contro un irriconoscibile Crotone.

 

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

VEDI FOTOGALLERIA

 

 

sport village

sport village

preparazione miniatura youtube wansport