News

 

INFRASETTIMANALE RICCA DI SORPRESE, PAREGGI E POLEMICHE

Nella giornata di campionato infrasettimanale conclusa ieri, non sono mancate le sorprese e neanche i pareggi, Samp e Milan a parte che hanno vinto rispettivamente contro Salernitana(3-1) e Atalanta (6-4) si sono verificati risultati inaspettati. Ma anche quest’ultime per poco non ci lasciavano il pareggio: la Samp ha dovuto combattere un’ottima Salernitana che per un’ espulsione da ultimo uomo ha dovuto giocare tutto il secondo tempo in 6, mantenendo il pareggio fino alla metà della seconda frazione di gioco per poi lasciare il passo ai blucerchiati che sono passati prima in vantaggio e poi al raddoppio. Il Milan ha dovuto tener testa all’Atalanta, i bergamaschi sotto di 5 goal alla fine del primo tempo, stavano per agguantare il pareggio rifilando ai rossoneri 4 reti in 12 minuti e mentre il Diavolo cominciava a tremare per un quasi probabile pareggio dettato dall’adrenalinica rimonta dei nero azzurri, ci ha pensato Capitan Montemurro a raddoppiare chiudendo la partita sul risultato finale di 6 a 4. Pareggio divertente tra Parma e Spezia in una gara segnata da uno Spezia disordinato e senza un centrocampo all’altezza dei parmigiani… gialloblù passati in svantaggio sotto di due reti e capaci di ribaltare il risultato portando il bottino sul 3 a 2 e, dopo innumerevoli prove dalla lunga distanza di Papapietro ostacolato da un super Latronico tra i pali pronto a rispondere ai siluri del difensore ligure lo Spezia ha poi saputo pareggiare in extremis bilanciando il risultato poco prima del fischio finale. Perde ancora l’Inter e perde anche in maniera incredibile: nero azzurri in vantaggio fino a 5 minuti dalla fine poi impotenti alla rimonta con vittoria del buon Cagliari allo scadere, la partita è finita 5 a 4 per i sardi. Ottima prestazione del Verona, che rifila un cappotto di 6 reti subendone solo 1 contro la Fiorentina sprovvista a sua volta del portierone Druda capace di salvare il risultato come fatto più volte nelle gare precedenti. Vince di nuovo il Venezia, questa volta è toccato alla Lazio, risultato povero (1-0) ma partita ricca di tiri in porta e di un dominio da parte delle aquile che non hanno saputo gestire merito anche di un’ottima prestazione tra i pali del portiere Veneto. Perde malamente la juve 4 a 10 contro un ritrovato Bologna, romagnoli in doppia cifra trascinati dal solito e insostituibile Stefano Orsi, da segnalare l’ottima prestazione di Capitan Mancino difensore centrale dei rossoblu mentre nei bianconeri continua a pesare l’assenza di Bomber Ventura. Vince 4 a 2 il Crotone ai danni del Genoa, bella la partita ma finita tra le polemiche di capitan Tralli. Si chiude la giornata con 2 sorprese: quella del Napoli sotto di due goal, contro il solito e ottimo Torino, da subito in doppio vantaggio capace di gestire e respingere i partenopei più volte grazie soprattutto all’ottima prestazione del portiere granata Sarra, prestazione che non è bastata dunque nel contenere il vantaggio raggiunto dai campani quasi allo scadere, finisce 2 a 2. Ancora più spettacolare e sorprendente la gara tra Roma e Sassuolo finita 4 a 4 tra le mille polemiche. Gara giocata in maniera esemplare da parte dei giallo Rossi di Roma in vantaggio di tre goal sui pluriscudettati, penalizzati soprattutto dall’assenza di entrambi i portieri! Di fatti adattato tra i pali dei neroverdi c’era Francesco Cifarelli, che oltre alle parate volte a respingere l’armata romana, al secondo ed ultimo minuto di recupero, dopo un’azione di attacco della Roma finita clamorosamente con un tre contro uno è con un nulla di fatto, l’improvvisato portiere si accinge al rinvio segnando direttamente dal fondo direttamente sotto l’incrocio dei pali salvando così la brutta prestazione del Sassuolo e scatenando l'ira dei Romani (non dell'impero) tra le polemiche e i dubbi della validità del goal (regolarissimo) assegnato direttamente dal rinvio dal fondo.

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

 

sport village

sport village

preparazione miniatura youtube wansport