Classifica

Gazzetta Football League - Interregionale GFL MATERA 2019 C5

Fase Interregionale

Rank Squadre Punti Giocate Vittorie Pareggio Sconfitte Punteggio goals Goals subiti Diff
1 Isernia 9 4 3 0 1 12 8 12 - 8
2 Manfredonia 7 4 2 1 1 7 3 7 - 3
3 Matera 7 4 2 1 1 9 6 9 - 6
4 Cosenza 6 4 2 0 2 11 10 11 - 10
5 Bari 0 4 0 0 4 0 12 0 - 12
 
Finale
 
Semifinale

REGOLAMENTO FINALI INTERREGIONALI GAZZETTA FOOTBALL LEAGUE C5

1)Alle Finali Interregionali parteciperanno le formazioni vincitrici dei campionati delle 41 tappe italiane, sedi delle fasi locali del Gazzetta football League. Le 41 squadre saranno divise in 8 città secondo il seguente schema:

MILANO (12/5/2019): Milano, Bellinzago, Como, Gallarate, Varese, Pavia, Chivasso, Torino, Aosta.

VERONA (19/5/2019): Verona, Genova, Vigevano, Piacenza, Bergamo.

BOLOGNA (12/5/2019): Rimini, Modena, Firenze, Prato.

ROMA (19/5/2019): Roma Sud, Roma Nord, Terni, Spoleto.

ARIANO IRPINO (19/5/2019): Ariano Irpino, Caivano, Pomigliano D’Arco, Salerno.

MATERA (12/5/2019): Matera, Bari, Cosenza, Manfredonia, Isernia.

SAN PANCRAZIO S. (19/5/2019): San Pancrazio, Villa Castelli, Gravina, Manduria, Altamura.

AGRIGENTO (19/5/2019): Agrigento, Palermo Nord, Palermo Sud, Alcamo, Sassari.

Le Finali Interregionali GFL si ispirano ai principi del Fair Play, pertanto eventuali giocatori che si rendano protagonisti di condotte violente nel corso del Torneo verranno automaticamente sospesi per tutta la durata dello stesso. Nel caso in cui il comportamento violento dovesse coinvolgere due o più componenti della stessa squadra, la società verrà automaticamente estromessa dalle Finali. Le squadre vincitrici delle 8 Fasi Interregionali accederanno alla Finale Nazionale del 1 Giugno 2019 presso lo Stadio Olimpico di Roma. Alla Finale Nazionale potranno partecipare i giocatori indicati in lista nelle Finali Interregionali con la possibilità di integrare un solo giocatore nella propria rosa.

2) Alle Finali Interregionali potranno partecipare solamente i giocatori tesserati nel corso del campionato e ogni organizzatore dovrà garantire la regolarità della rosa. Non potranno partecipare giocatori tesserati Figc per le seguenti categorie: dalla Serie D alla Serie A per il calcio a 11 e dalla Serie B alla Serie A1 per quanto riguarda il calcio a 5. Per quanto riguarda invece gli atleti militanti in campionati stranieri, sarà la Commissione interna Gazzetta Football League a stabilire i criteri di equiparazione tra il livello della competizione estera e quella di riferimento italiana. Per tesserati si intende giocatori che abbiano effettivamente preso parte a gare ufficiali nella stagione sportiva 2018/19 e che quindi abbiano almeno una presenza all’attivo. I giocatori tesserati a inizio stagione nelle categorie vietate e svincolati o trasferiti nella finestra di Dicembre in categorie ammesse dal seguente regolamento potranno prendere parte alla competizione, salvo che non siano stati nuovamente tesserati per un un’altra società militante nelle categorie vietate. Ogni squadra potrà far partecipare al Torneo un massimo di 12 giocatori senza alcuna possibilità di aggiunta. La distinta dei partecipanti dovrà essere inviata al Comitato Organizzatore (C.O.) entro il 9/05/2019 alle ore 12.00 per le squadre che parteciperanno alle finali interregionali del 12 Maggio, entro il 16/05/2019 per le squadre che parteciperanno alle tappe del 19 Maggio. Dopo tale termine non sarà consentito modificare la lista inviata. Le liste saranno rese pubbliche 24 ore dopo la consegna delle stesse. Tutti i partecipanti avranno possibilità di segnalare tramite mail le posizioni irregolari dei giocatori entro le ore 18.00 del giorno precedente alla manifestazione. Dopo tale orario non saranno più presi in considerazione eventuali reclami. La squadra che presenta tale segnalazione dovrà dimostrare prove certe dell’irregolarità del giocatore; in mancanza di prove certe il reclamo non verrà preso in considerazione. Nel caso in cui le prove dimostrino l’irregolarità del tesserato, quest’ultimo non potrà prendere parte alla competizione.

3) La Giustizia Sportiva delle Finali Interregionali e Nazionali è affidata al Giudice Unico; non sarà pertanto possibile ricorrere ai suoi provvedimenti. Non sono ammessi reclami relativi alla condotta dei D.d.G. Alla prima gara in calendario i giocatori dovranno presentare al Comitato Organizzatore un documento di riconoscimento in corso di validità. Qualora cambiasse la numerazione delle maglie, il Dirigente Responsabile è tenuto a comunicarlo al C.O. prima dell’inizio della partita successiva. La gara viene considerata regolare se in campo sono presenti almeno 3 giocatori, verrà invece sospesa nel momento in cui una squadra dovesse presentare solo 2 giocatori.

Formula del Torneo: Si osserverà la formula del girone all'Italiana (solo andata), al termine della quale la Prima classificata accederà direttamente alla Finale, la Seconda e la Terza classificata accederanno alla Semifinale. Sarà dichiarata vincitrice della Tappa di Matera 2019, la vincente della Finale. Sono invece comuni a tutti i criteri da adottare in caso di parità tra due o più squadre al termine dei gironi: 1) scontro diretto 2) classifica avulsa 3)differenza reti generale 4)tabella fair play 5) gol fatti 6) sorteggio. Nel caso in cui una squadra non si presentasse, il girone verrà modificato e la formula varierà in base al numero di squadre presenti. Con tabella Fair Play si intende il punteggio ottenuto dalla somma di cartellini gialli e cartellini rossi. Ogni ammonizione avrà il valore di 1 punto, ogni espulsione avrà il valore di 3 punti. In caso di valutazione di questo criterio, vincerà chi avrà il punteggio più basso.

4) Ogni squadra dovrà indossare obbligatoriamente pettorine numerate Umbro (da n°1 a 99). E’ obbligatorio l’uso dei parastinchi. Sarà consentito giocare con scarpe a 13 tacchetti o con multitacchetti. E’ vietato indossare orecchini, collanine, bracciali o anelli durante le partite. Sarà carico del D.d.G. accertare il corretto equipaggiamento dei giocatori e far disputare o meno la gara.

5) Il giocatore espulso dal terreno di gioco verrà squalificato per una o più gare, a seconda della motivazione dell’espulsione. In caso di due ammonizioni rimediate nel corso della fase a gironi scatterà la squalifica per recidiva. Ogni squadra è tenuta a prendere visione dei provvedimenti disciplinari adottati e di eventuali comunicazioni, che saranno esposte sul tabellone principale presente in segreteria al campo di gioco. Al termine della fase a gironi le ammonizioni si azzereranno. Si dà per scontato che un giocatore che prenda la seconda ammonizione nell’ultima gara della fase a gironi, salterà il primo turno ad eliminazione diretta, laddove previsto.

6) Si giocheranno per ogni partita 2 tempi da 15(quindici) minuti. Nelle fasi finali, dopo la fase a girone, al termine delle gare a eliminazione diretta, in caso di parità tra le due formazioni si procederà direttamente con 3 calci di rigore per squadra. Le squadre dovranno essere presenti al campo di gioco all’orario stabilito dal calendario. Le squadre che non saranno presenti al campo dopo 5’ dall’orario ufficiale di inizio gara saranno dichiarate perdenti per 3 a 0 a tavolino e potranno essere penalizzate di un punto in classifica, a discrezione del Comitato Organizzatore. La decisione del rispetto del tempo di attesa è unicamente affidata al C.O. Se una formazione si dovesse ritirare dalla competizione o venisse estromessa, tutti i risultati delle gare di qualificazione verranno trasformati in 3-0 a tavolino in favore delle squadre avversarie. Nel caso in cui le maglie (pettorine) delle due squadre siano dello stesso colore, la squadra prima nominata in calendario sarà tenuta a sostituirla con altra di colore differente.

7) Le gare del Torneo saranno giocate 5vs5, con 4 giocatori di movimento più 1 portiere. Si applicheranno le regole del Campionato di Calcio a 5 FIGC, salvo la durata dei tempi di gioco e la mancanza del timeout. Per tutto ciò che non è contemplato nel sopra citato regolamento si farà riferimento alle N.O.I.F. (Norme Organizzative Interne FIGC)

8) La partecipazione al Torneo sottintende la completa conoscenza e accettazione del presente regolamento. Il C.O. declina ogni responsabilità per danni a cose e persone che si verificassero prima, durante e dopo lo svolgimento delle gare. In caso di gravi intemperanze da parte di giocatori, dirigenti ed accompagnatori, il C.O. potrà decretare a suo insindacabile giudizio, l’eliminazione della squadra dal Torneo riservandosi la facoltà di addire alle vie legali nei confronti delle singole persone che si rendano responsabili di gravi atti di intemperanza o violenza verso persone o cose durante lo svolgimento del Torneo.

Scarica


Modulistica

Calendario

Regolamento

 mail boxes VETRINA BIANCO
 
 play card 18
 
 logo sportvillage