News

Festeggiamenti e foto di rito dei rossoneri anticipati a Sabato 18 per questioni tecniche.. Ancora SUPER-ATALANTA!!

Parco Gattini – Con il titolo di campione ormai matematico, con soltanto altre due gare da disputare, il Milan prosegue imperterrito la propria marcia trionfale verso la conclusione della stagione 2021-2022. Vittima di turno la Lazio che davvero poco ha potuto contro i nuovi campioni della Fantalega. Alla fine è stato un 10 a 4 specchio fedele dei valori espressi in campo, con la squadra rossonera sospinta alla 33^ vittoria da uno scatenato Daniele Montemurro, autore di ben sei reti. Hanno poi apposto la propria firma personale Angelo Venezia, Michele Battilomo, Piero Lamacchia e Nicola Volpe. Per gli aquilotti due gol per tempo a firma di Piergiorgio Porcari, due centri per lui, Raffaele Schiuma e Francesco Giove. Vince contro l’ostico Cagliari anche la reginetta del campionato Sampdoria. Nonostante i giochi siano ormai fatti, almeno per quello che riguarda il titolo di campione, entrambe le squadre hanno onorato l’impegno al massimo delle proprie forze, così come del resto testimonia il risultato di 3 a 2 in favore dei blu cerchiati. A segnare la partita è stato il primo tempo, concluso con il doppio vantaggio a favore dei doriani in virtù delle marcature di Saverio Petronella e Davide Eletti. Nella ripresa la reazione del Cagliari che però si fermava al 51’ con la rete di Giuseppe Duni , dopo il botta e risposta tra Michele Di Liddo e Saverio Petronella. Altri tre punti in classifica per Napoli, Sassuolo e Verona, causa defezione del trio di coda Bologna, Udinese e Juventus. Vince sul campo, invece, l’Atalanta. Bergamaschi numerosi, nonostante i 40 gradi, nonostante l'orario e 2 obietttivi: terminare il campionato e realizzare l'impresa per la qualificazione in FANTALEGACUP 2023 (non ancora matematica); Senza storia la gara con lo Spezia, con Nicola Gialdino nocchiero degli orobici ed autore di una bella tripletta. Le altre tre reti sono state firmate da Pasquale Pilieri, Luca Galessiere e Giuliano Paterino. Soltanto al 43’ il gol della bandiera bianconero siglato da Francesco Guglielmucci. In doppia cifra le sconfitte del Torino, costretto alla resa da un ottimo Venezia. Dopo un primo tempo concluso sulla perfetta parità, per effetto delle reti di Marco Colucci e Luca Dell’Aquila, i lagunari erano bravi a colpire tre volte nella ripresa con Nicola Papangelo, doppietta per lui, e con Francesco Cavallera. Bene l’Inter che impone un bel poker di gol al Parma. Per i nerazzurri due reti per tempo per merito di Giovanni Coretti nel primo, e di Nicola D’Oppido e Carmine Mele nel secondo. Per i ducali Antonio Ciracì e Pasquale Cifarelli al 10’ e al 21’. Decima vittoria stagionale per il Crotone. A farne le spese l’ottima Salernitana, brava a tenere la partita sul filo dell’incertezza sino alla fine. Alla doppietta in apertura del rossoblu Andrea Grieco ribatteva, al 16’ e 18’, il granata Antonio Lamagna. Sul risultato di parità, però, erano ancora i calabresi a riportarsi sul doppio vantaggio grazie a Gaetano Lapacciana e Stefano Mezzio. Nella ripresa al 27’ riapriva i giochi Andrea Panzetta, ma i campani non riuscivano a pareggiare ed anzi al 47’ incassavano il quinto gol siglato da Vincenzo Fraccalvieri. Unico pareggio della giornata quello tra la Fiorentina e la Roma. Una gara davvero pirotecnica con un finale vietato ai cardiopatici. Al 50’, infatti, la rete di Francesco Capociello, la terza personale, sembrava porre fine alla contesa con la Roma sul doppio vantaggio. Bravissimi i viola a crederci fino alla fine e così i loro sforzi trovavano il giusto premio con due gol in rapida successione per merito di Giovanni Plasmati e Giuseppe Sasso, autori peraltro entrambi di una doppietta. Il tabellino delle reti è stato poi completato dai calabresi Vito Bubbico, Andrea Eletti e dal toscano Giovanni Venturo.

 

 

VEDI RISULTATI

VEDI CLASSIFICA

VEDI FOTOGALLERY

sport village

sport village

preparazione miniatura youtube wansport